Ritardo dei treni: il rimborso spetta anche in caso di forza maggiore (Corte di Giustizia Europea)

Condividi

Treni_neve_600x_7270997f98f02062fea8bca9720d128dI viaggiatori, in caso di ritardo significativo del treno hanno diritto al rimborso parziale del prezzo del biglietto, anche se il ritardo è causato da forza maggiore. E’ quanto stabilito con una  sentenza della  Corte di Giustizia Europea. “ll trasportatore – hanno sancito i giudici –  non può invocare le norme del diritto internazionale che lo esonerano, in caso di forza maggiore, dal risarcimento del danno causato da un ritardo, per sottrarsi all’obbligo di rimborso”.

 

SENTENZA DELLA CORTE (Prima Sezione)

 

26 settembre 2013 (*)

 «Regolamento (CE) n. 1371/2007 – Diritti e obblighi dei passeggeri nel trasporto ferroviario – Articolo 17 – Indennizzo per il prezzo del biglietto di trasporto in caso di ritardo – Esclusione in caso di forza maggiore – Ammissibilità – Articolo 30, paragrafo 1, primo comma – Competenze dell’organismo nazionale responsabile dell’applicazione di tale regolamento – Possibilità d’imporre al trasportatore ferroviario di modificare le sue condizioni di indennizzo dei viaggiatori»

 

Nella causa C‑509/11, avente ad oggetto la domanda di pronuncia pregiudiziale proposta alla Corte, ai sensi dell’articolo 267 TFUE, dal Verwaltungsgerichtshof (Austria), con decisione dell’8 settembre 2011, pervenuta in cancelleria il 30 settembre 2011, nel procedimento promosso da ÖBB-Personenverkehr AG, con l’intervento di: Schienen-Control Kommission, Bundesministerin für Verkehr, Innovation und Technologie,

 LA CORTE (Prima Sezione), composta da A. Tizzano, presidente di sezione, M. Berger, A. Borg Barthet (relatore), E. Levits e J.-J. Kasel, giudici, avvocato generale: N. Jääskinen cancelliere: A. Impellizzeri, amministratore vista la fase scritta del procedimento e in seguito all’udienza del 22 novembre 2012, considerate le osservazioni presentate:

–        per la ÖBB-Personenverkehr AG, da A. Egger, Rechtsanwalt;

–        per la Schienen-Control Kommission, da G. Hellwagner, N. Schadler e G. Redl, in qualità di agenti;

–        per il governo austriaco, da C. Pesendorfer, in qualità di agente;

–        per il governo tedesco, da T. Henze e J. Kemper, in qualità di agenti;

–        per il governo italiano, da G. Palmieri, in qualità di agente, assistita da W. Ferrante, avvocato dello Stato;

–        per il governo svedese, da A. Falk, in qualità di agente;

–        per la Commissione europea, da G. Braun e H. Støvlbæk, in qualità di agenti,

 

sentite le conclusioni dell’avvocato generale, presentate all’udienza del 14 marzo 2013, ha pronunciato la seguente Sentenza

 1        La domanda di pronuncia pregiudiziale verte sull’interpretazione degli articoli 17 e 30 del regolamento (CE) n. 1371/2007 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23 ottobre 2007, relativo ai diritti e agli obblighi dei passeggeri nel trasporto ferroviario (GU L 315, pag. 14).

 2        Tale domanda è stata presentata nell’ambito di un ricorso proposto dalla ÖBB‑Personenverkehr AG (in prosieguo: la «ÖBB-Personenverkehr») contro la decisione della Schienen-Control Kommission (commissione di controllo della rete ferroviaria) (in prosieguo: la «Kommission»), del 6 dicembre 2010, relativa alle condizioni di indennizzo dei passeggeri del trasporto ferroviario da parte della ÖBB-Personenverkehr.

Contesto normativo

Diritto internazionale

3  L’accordo tra l’Unione europea e l’Organizzazione intergovernativa per i trasporti internazionali per ferrovia di adesione dell’Unione europea alla convenzione relativa ai trasporti internazionali per ferrovia, del 9 maggio 1980, come modificata dal protocollo di Vilnius del 3 giugno 1999 (in prosieguo: la «COTIF»), firmato il 23 giugno 2011 a Berna (Svizzera), è entrato in vigore, conformemente al suo articolo 9, il 1° luglio 2011.

4  L’articolo 2 di tale accordo così dispone:

 «Senza pregiudizio dell’oggetto e dello scopo della convenzione di promuovere, migliorare e agevolare il trasporto internazionale per ferrovia e fatta salva la sua piena applicazione con riferimento alle altre parti della convenzione, nelle loro relazioni reciproche, le parti della convenzione che sono Stati membri dell’Unione applicano le norme dell’Unione e non applicano pertanto le norme derivanti da tale convenzione salvi i casi in cui non esistano norme dell’Unione che disciplinano la particolare materia in questione».

Diritto dell’Unione

5 Ai sensi dei considerando da 1 a 3 del regolamento n. 1371/2007:

«(1) Nel quadro della politica comune dei trasporti, è importante tutelare i diritti dei passeggeri in quanto utenti del trasporto ferroviario, nonché migliorare la qualità e l’efficienza dei servizi di trasporto ferroviario di passeggeri per aiutare il trasporto su rotaia ad aumentare la sua quota di mercato rispetto ad altri modi di trasporto.

 (2) La comunicazione della Commissione “Strategia politica dei consumatori 2002-2006” (…) stabilisce l’obiettivo di conseguire un livello elevato di protezione dei consumatori nel settore dei trasporti conformemente all’articolo 153, paragrafo 2, [CE].

 (3) Poiché il passeggero ferroviario è la parte debole del contratto di trasporto, è necessario che i suoi diritti siano tutelati».

6   I considerando 6, 13 e 14 di tale regolamento così recitano:

 «(6) Il rafforzamento dei diritti dei passeggeri nel trasporto ferroviario si dovrebbe basare sul sistema di diritto internazionale vigente in materia di cui all’appendice A – regole uniformi concernenti il contratto di trasporto internazionale per ferrovia dei viaggiatori e dei bagagli (CIV) della [COTIF] [(in prosieguo: le “regole uniformi CIV”)]. È tuttavia opportuno ampliare l’ambito di applicazione del presente regolamento e tutelare non solo i passeggeri del trasporto internazionale ma anche quelli del trasporto nazionale.

(…)

(13) Il rafforzamento dei diritti di indennizzo e di assistenza in caso di ritardo, perdita di coincidenza o soppressione del servizio dovrebbe tradursi in un più forte stimolo per il mercato del trasporto ferroviario di passeggeri, a vantaggio dei viaggiatori.

(14) È auspicabile che il presente regolamento introduca un sistema di risarcimento per i passeggeri in caso di ritardo, collegato alla responsabilità dell’impresa ferroviaria, su basi analoghe a quelle del sistema internazionale previsto dalla [COTIF] e in particolare dall’appendice CIV concernente i diritti dei passeggeri».

7 Ai sensi dei considerando 22 e 23 del regolamento n. 1371/2007:

«(22)      Gli Stati membri dovrebbero stabilire sanzioni per le infrazioni al presente regolamento e provvedere a che esse vengano applicate. Le sanzioni, tra cui potrebbero figurare il risarcimento alla persona in questione, dovrebbero essere efficaci, proporzionate e dissuasive.

 (23)      Poiché gli obiettivi del presente regolamento, cioè lo sviluppo delle ferrovie comunitarie e l’introduzione di diritti per i passeggeri, non possono essere realizzati in misura sufficiente dagli Stati membri, e possono dunque essere realizzati meglio a livello comunitario, la Comunità può intervenire in base al principio di sussidiarietà sancito all’articolo 5 [CE]. Il presente regolamento si limita a quanto è necessario per conseguire tali obiettivi, in ottemperanza al principio di proporzionalità enunciato nello stesso articolo».

8  L’articolo 3 del regolamento n. 1371/2007 così dispone:

«Ai fini del presente regolamento s’intende per:

1) “impresa ferroviaria”: un’impresa ferroviaria quale definita all’articolo 2 della direttiva 2001/14/CE (…) e qualsiasi altra impresa pubblica o privata la cui attività consiste nella prestazione di servizi di trasporto di merci e/o passeggeri per ferrovia e che garantisce obbligatoriamente la trazione; sono comprese anche le imprese che forniscono la sola trazione;

(…)

 8)   “contratto di trasporto”: un contratto di trasporto, a titolo oneroso o gratuito, concluso tra un’impresa ferroviaria o un venditore di biglietti e un passeggero, per la fornitura di uno o più servizi di trasporto;

(…)

16) “condizioni generali di trasporto”: le condizioni del vettore, sotto forma di condizioni generali o tariffe legalmente in vigore in ciascuno Stato membro, che sono diventate, con la conclusione del contratto, parte integrante dello stesso;

(…)».

9   Ai sensi dell’articolo 6 di tale regolamento:

«1. Gli obblighi nei confronti dei passeggeri stabiliti nel presente regolamento non possono essere soggetti a limitazioni o esclusioni, segnatamente mediante l’introduzione di clausole derogatorie o restrittive nel contratto di trasporto.

 2.   Le imprese ferroviarie possono offrire al passeggero condizioni contrattuali più favorevoli delle condizioni fissate nel presente regolamento».

10      L’articolo 11 di detto regolamento così prevede:

 «Fatte salve le disposizioni del presente capo e la legislazione nazionale applicabile che garantisce ai passeggeri ulteriori indennizzi per i danni, la responsabilità delle imprese ferroviarie in relazione ai passeggeri ed ai loro bagagli è disciplinata dai capi I, III e IV del titolo IV nonché dal titolo VI e dal titolo VII quali riportati nell’allegato I».

11      L’articolo 15 del medesimo regolamento dispone:

«Fatte salve le disposizioni del presente capo, la responsabilità dell’impresa ferroviaria per i ritardi, le perdite di coincidenza e le soppressioni è disciplinata dall’allegato I, titolo IV, capo II».

12      Ai sensi dell’articolo 17 del regolamento n. 1371/2007:

«1.      Fermo restando il diritto al trasporto, il passeggero può chiedere all’impresa ferroviaria un indennizzo in caso di ritardo tra il luogo di partenza e il luogo di destinazione indicati sul biglietto se non gli è stato rimborsato il biglietto in conformità dell’articolo 16. I risarcimenti minimi in caso di ritardo sono fissati come segue:

a)      il 25% del prezzo del biglietto in caso di ritardo compreso tra 60 e 119 minuti;

b)      il 50% del prezzo del biglietto in caso di ritardo pari o superiore a 120 minuti.

I passeggeri titolari di un titolo di viaggio o di un abbonamento che siano costretti a subire un susseguirsi di ritardi o soppressioni di servizio durante il periodo di validità dello stesso possono richiedere un indennizzo adeguato secondo le modalità di indennizzo delle imprese ferroviarie. Tali modalità enunciano i criteri per la determinazione dei ritardi e il calcolo dell’indennizzo.

L’indennizzo per il ritardo è calcolato in relazione al prezzo effettivamente pagato dal passeggero per il servizio in ritardo.

Qualora il contratto di trasporto riguardi un viaggio di andata e ritorno, il risarcimento in caso di ritardo nella tratta di andata o in quella di ritorno è calcolato rispetto alla metà del prezzo del biglietto. Analogamente il prezzo di un servizio in ritardo in base a qualsiasi altro tipo di contratto di trasporto che consenta di effettuare varie tratte successive è calcolato in rapporto al prezzo totale.

Nel calcolo del ritardo non è computato il ritardo che l’impresa ferroviaria può dimostrare di avere accumulato al di fuori del territorio in cui si applica il trattato che istituisce la Comunità europea.

2. Il risarcimento del prezzo del biglietto è effettuato entro un mese dalla presentazione della relativa domanda. Il risarcimento può essere effettuato mediante buoni e/o altri servizi se le condizioni sono flessibili (per quanto riguarda in particolare il periodo di validità e la destinazione). Il risarcimento è effettuato in denaro su richiesta del passeggero.

3.   Il risarcimento del prezzo del biglietto non è soggetto a detrazioni per i costi legati alla transazione finanziaria quali tasse, spese telefoniche o valori bollati. Le imprese ferroviarie possono introdurre una soglia minima al di sotto della quale non sono previsti risarcimenti. Detta soglia non può superare 4 [euro].

 4.      Il passeggero non ha diritto a risarcimenti se è informato del ritardo prima dell’acquisto del biglietto o se il ritardo nell’ora di arrivo prevista proseguendo il viaggio su un servizio diverso o in base a itinerario alternativo rimane inferiore a 60 minuti».

 13      L’articolo 18, paragrafi da 1 a 3, di tale regolamento prevede quanto segue:

«1.      In caso di ritardo all’arrivo o alla partenza, l’impresa ferroviaria o il gestore della stazione informa i passeggeri della situazione e dell’orario previsto di partenza e di arrivo non appena tale informazione è disponibile.

2.      In caso di ritardo come previsto al paragrafo 1 di oltre 60 minuti, i passeggeri ricevono inoltre gratuitamente:

a)      pasti e bevande in quantità ragionevole in funzione dei tempi di attesa, se sono disponibili sul treno o nella stazione o possono essere ragionevolmente forniti;

b)      sistemazione in albergo o di altro tipo, e il trasporto tra la stazione ferroviaria e la sistemazione, qualora risulti necessario un soggiorno di una o più notti o un soggiorno supplementare, ove e allorché sia fisicamente possibile;

c)      se il treno è bloccato sui binari, il trasporto tra il treno e la stazione ferroviaria, a un punto di partenza alternativo o alla destinazione finale del servizio, ove e allorché sia fisicamente possibile. 

3.      Se il servizio ferroviario non può più essere proseguito, l’impresa ferroviaria organizza quanto prima possibile servizi di trasporto alternativi per i passeggeri. 

(…)».

14      L’articolo 30 di detto regolamento così dispone:

 «1.      Ogni Stato membro designa uno o più organismi responsabili dell’applicazione del presente regolamento. Ciascun organismo adotta le misure necessarie per garantire il rispetto dei diritti dei passeggeri.

Quanto a organizzazione, decisioni relative ai finanziamenti, struttura giuridica e politica decisionale, ciascun organismo è indipendente da qualsiasi gestore dell’infrastruttura, dall’organismo preposto all’imposizione di diritti, dall’organismo di assegnazione della capacità di infrastruttura e dall’impresa ferroviaria.

Gli Stati membri informano la Commissione dell’organismo o degli organismi designati a norma del presente paragrafo e delle relative responsabilità.

 2.      Ogni passeggero può presentare un reclamo in merito a presunte infrazioni al presente regolamento all’organismo appropriato di cui al paragrafo 1 o a qualsiasi altro organismo appropriato designato da uno Stato membro».

15      L’articolo 32 del medesimo regolamento prevede:

«Gli Stati membri stabiliscono il regime sanzionatorio applicabile per inosservanza delle disposizioni del presente regolamento e adottano tutte le misure necessarie per assicurarne l’attuazione. Le sanzioni sono effettive, proporzionate e dissuasive. Gli Stati membri notificano alla Commissione le disposizioni in materia di sanzioni entro il 3 giugno 2010 e, senza indugio, qualsiasi ulteriore modifica in merito».

16      L’allegato I del regolamento n. 1371/2007 contiene un estratto delle regole uniformi CIV.

17      Il capo II del titolo IV di tali regole, intitolato «Responsabilità in caso d’inosservanza dell’orario», contiene l’articolo 32, unico articolo di tale capo, formulato nei termini seguenti:

«1.      Il trasportatore è responsabile nei confronti del viaggiatore per il danno dovuto al fatto che, a causa della soppressione, del ritardo o della mancanza di una corrispondenza, il viaggio non può continuare nello stesso giorno, o comunque la sua continuazione non è ragionevolmente esigibile nello stesso giorno per via di circostanze contingenti. Il risarcimento dei danni comprende le spese ragionevoli di alloggio, nonché le spese ragionevoli per avvisare le persone che attendono il viaggiatore.

2.      Il trasportatore è esonerato da questa responsabilità quando la soppressione, il ritardo o la mancanza di una corrispondenza sono imputabili ad una delle seguenti cause:

a)      circostanze esterne all’esercizio ferroviario che il trasportatore, malgrado la diligenza richiesta dalle particolarità del caso di specie, non poteva evitare o alle cui conseguenze non poteva ovviare;

b)      colpa del viaggiatore; oppure

c)      un comportamento di terzi che il trasportatore, nonostante abbia riposto la diligenza richiesta dalle particolarità del caso di specie, non poteva evitare e alle cui conseguenze non poteva ovviare; un’altra impresa che utilizzi la stessa infrastruttura ferroviaria non è considerata parte terza; il diritto di regresso rimane impregiudicato.

3.      Il diritto nazionale determina se, ed in quale misura, il trasportatore deve corrispondere un risarcimento per danni diversi da quelli previsti al paragrafo 1. Questa disposizione non pregiudica l’articolo 44».

 Il diritto austriaco

18      L’articolo 22 bis, paragrafo 1, della legge federale relativa alle ferrovie, al materiale rotabile ferroviario e al traffico ferroviario (Bundesgesetz über Eisenbahnen, Schienenfahrzeuge auf Eisenbahnen und den Verkehr auf Eisenbahnen, BGBl. 60/1957), come modificata (BGBl. I, 25/2010) (in prosieguo: la «legge relativa alle ferrovie»), così dispone:

«Le tariffe relative alla prestazione di servizi di trasporto ferroviario sulle tratte principali e secondarie devono comprendere anche le condizioni di indennizzo per l’applicazione delle norme sul rimborso dei biglietti in forza dell’articolo 2 della legge federale relativa al [regolamento n. 1371/2007] e in conformità dell’articolo 17 del [regolamento n. 1371/2007]».

 19      Ai sensi dell’articolo 78 ter, paragrafo 2, della legge relativa alle ferrovie:

«La [Kommission], d’ufficio, è tenuta a:

(…)

2.      dichiarare in tutto o in parte inefficaci le condizioni di indennizzo adottate ai sensi del [regolamento n. 1371/2007], qualora l’impresa ferroviaria non le definisca in maniera conforme ai criteri stabiliti dall’articolo 17 del [regolamento n. 1371/2007]».

20      L’articolo 167, punto 1, della legge relativa alle ferrovie prevede che commette un’infrazione amministrativa ed è condannato dall’amministrazione regionale a un’ammenda fino a EUR 2 180 chi non rende note le condizioni d’indennizzo in conformità dell’articolo 22 bis, paragrafo 1, di tale legge.

 Procedimento principale e questioni pregiudiziali

21      La ÖBB-Personenverkehr è un’impresa ferroviaria ai sensi dell’articolo 3, paragrafo 1, del regolamento n. 1371/2007.

22      Ritenendo che le condizioni d’indennizzo relative al prezzo del biglietto applicate da tale impresa nei sui contratti di trasporto conclusi con i passeggeri non fossero conformi all’articolo 17 del regolamento n. 1371/2007, la Kommission ha ordinato alla ÖBB-Personenverkehr di modificarle con decisione del 6 dicembre 2010.

23      La Kommission ha in particolare imposto la soppressione di una clausola in forza della quale il diritto all’indennizzo o al rimborso delle spese sostenute è escluso nel caso in cui il ritardo sia imputabile a una delle seguenti cause:

 –        colpa del passeggero;

–        comportamento di un terzo che il trasportatore, malgrado la diligenza richiesta tenuto conto delle circostanze, non poteva evitare o alle cui conseguenze non poteva ovviare;

–        circostanze esterne all’esercizio del servizio ferroviario che il trasportatore, malgrado la diligenza richiesta tenuto conto delle circostanze, non poteva evitare o alle cui conseguenze non poteva ovviare;

 –        riduzione del servizio a causa di uno sciopero, qualora i passeggeri siano stati adeguatamente informati

 –        prestazioni di trasporto che non costituiscono parte del contratto di trasporto.

 24      La ÖBB-Personenverkehr ha proposto ricorso avverso tale decisione dinanzi al Verwaltungsgerichtshof.

 25      Tale impresa sostiene, da un lato, che la Kommission non è competente a ordinare una modifica delle sue condizioni generali di vendita e, dall’altro, che dal regolamento n. 1371/2007 discende che le imprese ferroviarie sono esonerate dall’obbligo di indennizzare i passeggeri qualora il ritardo sia dovuto a un caso di forza maggiore. A tale proposito, la ÖBB-Personenverkehr afferma, in particolare, che l’articolo 15 di tale regolamento opera un rinvio all’articolo 32 delle regole uniformi CIV, con la conseguenza che i casi di esclusione della responsabilità contemplati da quest’ultima diposizione sono applicabili anche nell’ambito dell’articolo 17 di detto regolamento.

26      Per contro, la Kommission sostiene che l’ingiunzione rivolta a un’impresa ferroviaria di applicare determinate condizioni d’indennizzo o di astenersi dall’applicare condizioni di trasporto che limitino i diritti dei passeggeri elencati nel regolamento n. 1371/2007 può fondarsi direttamente sull’articolo 30, paragrafo 1, dello stesso. Essa afferma, peraltro, che l’articolo 17 di tale regolamento presenta un carattere esaustivo. Di conseguenza, un’impresa ferroviaria che, conformemente al disposto dell’articolo 6, paragrafo 1, di detto regolamento, non possa limitare i propri obblighi né esserne esonerata nei confronti dei passeggeri non potrebbe agire in tal senso nemmeno nell’ambito di tale articolo 17, neppure in caso di forza maggiore.

27      In tale contesto, il Verwaltungsgerichtshof ha deciso di sospendere il procedimento e di sottoporre alla Corte le seguenti questioni pregiudiziali:

«1)      Se l’articolo 30, paragrafo 1, primo comma, del [regolamento n. 1371/2007] debba essere interpretato nel senso che l’organismo nazionale designato ai fini dell’applicazione di detto regolamento ha il potere di rendere obbligatorio per un’impresa ferroviaria, le cui condizioni di risarcimento relative all’indennizzo per il prezzo del biglietto non siano conformi ai criteri stabiliti dall’articolo 17 di tale regolamento, il contenuto specifico delle condizioni di indennizzo da adottare da parte di detta impresa, anche qualora la normativa nazionale gli conferisca solo la possibilità di dichiarare inefficaci siffatte condizioni di indennizzo.

2)      Se l’articolo 17 del regolamento n. 1371/2007 debba essere interpretato nel senso che un’impresa ferroviaria può escludere, in casi di forza maggiore, l’obbligo di prestare gli indennizzi per il prezzo del biglietto, in applicazione analogica delle cause di esclusione previste dai [regolamenti (CE) n. 261/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell’11 febbraio 2004, che istituisce regole comuni in materia di compensazione ed assistenza ai passeggeri in caso di negato imbarco, di cancellazione del volo o di ritardo prolungato e che abroga il regolamento (CEE) n. 295/91 (GU L 46, pag. 1), (UE) n. 1177/2010 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 24 novembre 2010, relativo ai diritti dei passeggeri che viaggiano via mare e per vie navigabili interne e che modifica il regolamento (CE) n. 2006/2004 (GU L 334, pag. 1), e (UE) n. 181/2011 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 febbraio 2011, relativo ai diritti dei passeggeri nel trasporto effettuato con autobus e che modifica il regolamento (CE) n. 2006/2004 (GU L 55, pag. 1)], oppure per effetto del ricorso ad esenzioni da responsabilità come contemplate dall’articolo 32, paragrafo 2, delle [regole uniformi CIV]».

Sulle questioni pregiudiziali

 28      Con la seconda questione, che deve trovare risposta per prima, il giudice del rinvio chiede, in sostanza, se l’articolo 17 del regolamento n. 1371/2007 debba essere interpretato nel senso che un’impresa ferroviaria è legittimata a inserire nelle proprie condizioni generali di trasporto una clausola in forza della quale essa è esonerata dall’obbligo di indennizzo per il prezzo del biglietto in caso di ritardo, qualora il ritardo sia imputabile a un caso di forza maggiore o a una delle cause elencate all’articolo 32, paragrafo 2, delle regole uniformi CIV.

29      In via preliminare occorre ricordare che l’articolo 17, paragrafo 1, del regolamento n. 1371/2007 prevede indennizzi minimi, calcolati in base al prezzo del biglietto di trasporto, che i passeggeri hanno il diritto di esigere dalle imprese ferroviarie in caso di ritardo.

30      In forza dell’articolo 17, paragrafo 4, di tale regolamento, i passeggeri non hanno tuttavia diritto all’indennizzo se sono informati del ritardo prima dell’acquisto del biglietto o se il ritardo rimane inferiore a 60 minuti. Inoltre, l’articolo 17, paragrafo 1, ultimo comma, di detto regolamento precisa che nel calcolo del ritardo non è computato il ritardo che l’impresa ferroviaria può dimostrare di avere accumulato al di fuori del territorio in cui si applica il Trattato CE.

31      Per converso, nessuna disposizione del regolamento n. 1371/2007 prevede che le imprese ferroviarie sono esonerate dall’obbligo di indennizzo di cui all’articolo 17, paragrafo 1, di tale regolamento, qualora il ritardo sia imputabile a un caso di forza maggiore.

32      L’articolo 15 del regolamento n. 1371/2007 prevede tuttavia che la responsabilità delle imprese ferroviarie per quanto concerne i ritardi, le perdite di coincidenza e le soppressioni è disciplinata dall’articolo 32 delle regole uniformi CIV, fatti salvi gli articoli da 16 a 18 di tale regolamento.

33      Come risulta dal considerando 14 del regolamento n. 1371/2007, il legislatore dell’Unione ha in effetti ritenuto auspicabile che il regime d’indennizzo dei passeggeri in caso di ritardo poggi su basi analoghe a quelle del sistema internazionale previsto dalla COTIF, del quale fanno parte le regole uniformi CIV.

34      In forza dell’articolo 32, paragrafo 1, di dette regole uniformi, il trasportatore ferroviario è responsabile nei confronti del viaggiatore per il danno dovuto al fatto che, a causa della soppressione, del ritardo del treno o della mancanza di una corrispondenza, il viaggio non può continuare nello stesso giorno. Il risarcimento dei danni ai quali il viaggiatore ferroviario ha diritto in tali circostanze comprende le spese ragionevoli di alloggio, nonché quelle per avvisare le persone che attendono tale viaggiatore.

35      Alcune cause di esonero della responsabilità del trasportatore contemplate da tale disposizione sono previste all’articolo 32, paragrafo 2, delle regole uniformi CIV.

36      In tale contesto il giudice del rinvio chiede, in primo luogo, se, in presenza delle circostanze di cui al richiamato articolo 32, paragrafo 2, un trasportatore ferroviario possa legittimamente essere esonerato dall’obbligo di risarcire il passeggero in conformità dell’articolo 17 del regolamento n. 1371/2007.

 37      Si deve rilevare in proposito che l’articolo 32 delle regole uniformi CIV riguarda il diritto dei passeggeri del trasporto ferroviario al risarcimento del danno conseguente al ritardo o alla soppressione di un treno.

38      Invece l’indennizzo previsto dall’articolo 17 del regolamento n. 1371/2007, in quanto calcolato sulla base del prezzo del biglietto di trasporto, è diretto a compensare il prezzo pagato dal passeggero come corrispettivo per un servizio che, in definitiva, non è stato eseguito conformemente al contratto di trasporto. Si tratta inoltre di una forma di compensazione finanziaria di tipo forfettario e standardizzata, a differenza del regime di responsabilità previsto dall’articolo 32, paragrafo 1, di dette regole uniformi, che comporta una valutazione individuale del pregiudizio subito.

39      Pertanto, poiché la finalità e le modalità di attuazione delle summenzionate disposizioni sono diverse, il regime d’indennizzo previsto dal legislatore dell’Unione ai sensi dell’articolo 17 del regolamento n. 1371/2007 non può essere assimilato al regime di responsabilità del trasportatore ferroviario basato sull’articolo 32, paragrafo 1, delle regole uniformi CIV.

40      Alla luce dell’articolo 15 del regolamento n. 1371/2007 ne consegue che l’indennizzo dei passeggeri del trasporto ferroviario ai sensi dell’articolo 17 di tale regolamento non impedisce a questi ultimi di proporre, d’altro canto, azioni di risarcimento danni ai sensi di detto articolo 32, paragrafo 1, delle richiamate regole uniformi o, in applicazione dell’articolo 32, paragrafo 3, delle stesse, sulla base del diritto nazionale vigente.

41      Tale interpretazione è del resto compatibile con la relazione esplicativa relativa alle regole uniformi concernenti il contratto di trasporto internazionale per ferrovia dei viaggiatori (CIV), contenuta nel documento intitolato «Rapporto dell’Ufficio centrale sulla revisione della Convenzione relativa ai trasporti internazionali per ferrovia (COTIF) del 9 maggio 1980 e relazioni esplicative dei testi adottati dalla Quinta assemblea generale», del 1° gennaio 2011, ai sensi della quale «[i] ritardi del traffico passeggeri costituiscono un tipico caso di cattiva esecuzione del contratto di trasporto [che in] numerosi sistemi giuridici, (…) dà diritto a una riduzione della retribuzione, ossia [nella specie] del prezzo del trasporto».

42      Dalle considerazioni che precedono risulta che le cause di esonero della responsabilità del trasportatore previste dall’articolo 32, paragrafo 2, delle regole uniformi CIV non possono essere considerate applicabili nell’ambito dell’articolo 17 del regolamento n. 1371/2007.

43      Tale interpretazione è corroborata dai lavori preparatori del regolamento n. 1371/2007, dai quali emerge che, pur avendo scelto di modellare le disposizioni relative alla responsabilità delle imprese ferroviarie in caso di ritardo, perdita della coincidenza e soppressione sui capitoli corrispondenti delle regoli uniformi CIV, il legislatore dell’Unione ha peraltro ritenuto necessario prevedere in tale regolamento disposizioni specifiche che disciplinano il rimborso e l’itinerario alternativo, l’indennizzo per il prezzo del biglietto e l’obbligo di fornire assistenza ai passeggeri in caso di ritardo.

44      Orbene, come dimostra il rigetto da parte del Consiglio dell’Unione europea di un emendamento adottato dal Parlamento europeo in seconda lettura e diretto a precisare che l’articolo 32, paragrafo 2, di dette regole uniformi si applica anche alle disposizioni contenute negli articoli 16 e 17 del regolamento n. 1371/2007, il legislatore dell’Unione ha scientemente rifiutato di prevedere che le imprese ferroviarie siano esonerate dall’obbligo di indennizzo per il prezzo del biglietto in caso di ritardo, nelle circostanze previste da detto articolo 32, paragrafo 2.

45      Così facendo, il legislatore dell’Unione ha considerato che l’obbligo d’indennizzo per il prezzo pagato come corrispettivo di un servizio di trasporto che non è stato eseguito conformemente al contratto di trasporto incombe al trasportatore ferroviario anche qualora il ritardo sia imputabile a una delle cause elencate all’articolo 32, paragrafo 2, delle regole uniformi CIV.

46      In secondo luogo, il giudice del rinvio chiede se i motivi di esclusione della responsabilità del trasportatore previsti dai regolamenti nn. 261/2004, 1177/2010 e 181/2011, relativi, rispettivamente, ai passeggeri del trasporto aereo, navale e in autobus, possano essere applicati per analogia al trasporto ferroviario.

47      A tale proposito occorre rammentare che la situazione delle imprese che operano nel settore di attività dei diversi mezzi di trasporto non è paragonabile, in quanto, alla luce delle loro modalità di funzionamento, delle condizioni della loro accessibilità e della ripartizione delle loro reti, le diverse modalità di trasporto non sono, quanto alle loro condizioni di utilizzazione, intercambiabili. In tali circostanze, il legislatore dell’Unione ha potuto introdurre regole che prevedono un diverso livello di protezione del consumatore a seconda del settore di trasporto considerato (sentenza del 31 gennaio 2013, McDonagh, C‑12/11, non ancora pubblicata nella Raccolta, punti 56 e 57).

48      Pertanto, le cause di esonero previste dalla normativa dell’Unione applicabile alle altre modalità di trasporto non possono essere oggetto di applicazione per analogia al trasporto ferroviario.

49      Del pari, non è possibile accogliere l’argomento secondo cui il principio generale del diritto dell’Unione relativo alla forza maggiore deve trovare applicazione in circostanze come quelle di cui al procedimento principale, con la conseguenza che un trasportatore ferroviario sarebbe legittimato a rifiutare di versare ai passeggeri interessati un indennizzo per il prezzo del biglietto nell’ipotesi di ritardo imputabile a un caso di forza maggiore.

50      Infatti, né la forza maggiore né circostanze equivalenti sono menzionate all’articolo 17 del regolamento n. 1371/2007, né in nessun’altra disposizione dello stesso che sia pertinente ai fini dell’interpretazione di tale articolo.

51      In tale contesto, un’interpretazione diversa dell’articolo 17 del regolamento n. 1371/2007 avrebbe l’effetto di rimettere in discussione l’obiettivo essenziale della protezione dei diritti dei passeggeri del trasporto ferroviario perseguito da tale regolamento e rammentato ai considerando da 1 a 3 del medesimo.

52      Da tutte le considerazioni che precedono discende che si deve rispondere alla seconda questione che l’articolo 17 del regolamento n. 1371/2007 dev’essere interpretato nel senso che un’impresa ferroviaria non è legittimata a inserire nelle sue condizioni generali di trasporto una clausola in forza della quale essa è esonerata dall’obbligo d’indennizzo per il prezzo del biglietto in caso di ritardo, qualora il ritardo sia imputabile a un caso di forza maggiore o a una delle cause elencate all’articolo 32, paragrafo 2, delle regole uniformi CIV.

 Sulla prima questione

 53      Con la prima questione il giudice del rinvio chiede, in sostanza, se l’articolo 30, paragrafo 1, primo comma, del regolamento n. 1371/2007 debba essere interpretato nel senso che l’organismo nazionale responsabile dell’applicazione di tale regolamento possa, in assenza di disposizioni nazionali a tal fine, imporre a un’impresa ferroviaria, le cui condizioni d’indennizzo per il rimborso del prezzo del biglietto non corrispondono ai criteri fissati dall’articolo 17 di tale regolamento, il contenuto concreto delle stesse.

54      Detto giudice considera infatti che l’articolo 78 ter, paragrafo 2, della legge relativa alle ferrovie, ai sensi del quale la Kommission è tenuta a dichiarare inefficaci le condizioni d’indennizzo non conformi all’articolo 17 del regolamento n. 1371/2007, non consente di garantire il rispetto dei diritti dei passeggeri del trasporto ferroviario in tutti i casi.

55      In particolare, la dichiarazione di inefficacia delle clausole in discorso, se non è seguita dalle modifiche necessarie per rendere tali clausole conformi all’articolo 17, paragrafo 1, secondo comma, del regolamento n. 1371/2007, non consentirebbe di garantire ai passeggeri del trasporto ferroviario di beneficiare delle condizioni d’indennizzo previste da tale disposizione.

56      In tale contesto, la prima questione sollevata dal giudice del rinvio dev’essere intesa come diretta, in sostanza, a sapere se, tenuto conto dei poteri limitati di cui dispone in forza del diritto austriaco, la Kommission sia legittimata a fondarsi direttamente sull’articolo 30, paragrafo 1, del regolamento n. 1371/2007 per adottare misure destinate a garantire il rispetto dei diritti dei passeggeri del trasporto ferroviario.

57      A tale proposito va rammentato che, in ragione della loro stessa natura e della loro funzione nel sistema delle fonti del diritto dell’Unione, le disposizioni dei regolamenti producono in genere effetti immediati negli ordinamenti giuridici nazionali senza che le autorità nazionali debbano adottare misure di attuazione (sentenza del 28 ottobre 2010, SGS Belgium e a., C‑367/09, Racc. pag. I‑10761, punto 32 e la giurisprudenza citata).

58      Tuttavia, talune disposizioni di un regolamento possono richiedere, per la loro attuazione, l’adozione di misure di applicazione da parte degli Stati membri (v. sentenza SGS Belgium, cit., punto 33).

59      Nel caso di specie, l’articolo 30, paragrafo 1, del regolamento n. 1371/2007 prevede che l’organismo nazionale responsabile dell’applicazione di tale regolamento debba adottare le misure necessarie per garantire il rispetto dei diritti dei passeggeri.

60      Tuttavia, si deve necessariamente constatare che le misure concrete che tale organismo deve poter adottare non sono state definite dal legislatore dell’Unione.

61      Si deve inoltre rilevare che, in forza dell’articolo 30, paragrafo 1, terzo comma, del regolamento n. 1371/2007, gli Stati membri sono tenuti a informare la Commissione delle responsabilità di detto organismo.

62      Dalle considerazioni che precedono deriva che l’articolo 30, paragrafo 1, del regolamento n. 1371/2007 richiede, per la sua attuazione, l’adozione da parte degli Stati membri di misure di applicazione dirette a definire i poteri di cui dispone l’organismo nazionale di controllo.

63      Pertanto, contrariamente a quanto sostiene la Kommission, l’articolo 30, paragrafo 1, primo comma, del regolamento n. 1371/2007 non può essere interpretato nel senso che costituisce un fondamento giuridico che autorizza gli organismi nazionali a imporre alle imprese ferroviarie il contenuto concreto delle loro clausole contrattuali relative alle condizioni d’indennizzo.

64      Ciò non toglie che, conformemente all’articolo 4, paragrafo 3, TUE, spetta a tutte le autorità degli Stati membri, comprese, nell’ambito delle loro competenze, le autorità giurisdizionali, adottare le misure idonee ad assicurare l’esecuzione degli obblighi derivanti dal regolamento n. 1371/2007. Al fine di garantire la piena efficacia di quest’ultimo e assicurare la tutela dei diritti che esso conferisce ai singoli, dette autorità sono tenute a interpretare e ad applicare il diritto nazionale, per quanto possibile, alla luce del testo nonché della finalità di detto regolamento per conseguire il risultato da esso perseguito.

65      Nel caso di specie, tenuto conto degli obiettivi indicati ai considerando da 1 a 3 del regolamento n. 1371/2007, le disposizioni pertinenti del diritto austriaco, comprese quelle che disciplinano le sanzioni applicabili in caso di violazione di tale regolamento, devono essere interpretate e applicate in senso conforme al requisito di un elevato livello di protezione dei passeggeri del trasporto ferroviario, in modo tale che i diritti loro conferiti siano garantiti.

66      Alla luce di tutte le considerazioni che precedono, si deve rispondere alla prima questione che l’articolo 30, paragrafo 1, primo comma, del regolamento n. 1371/2007 dev’essere interpretato nel senso che l’organismo nazionale responsabile dell’applicazione di tale regolamento non può, in assenza di disposizioni nazionali a tal fine, imporre a un’impresa ferroviaria, le cui condizioni d’indennizzo per il rimborso del prezzo del biglietto non corrispondono ai criteri fissati dall’articolo 17 di detto regolamento, il contenuto concreto delle stesse.

Sulle spese

67      Nei confronti delle parti nel procedimento principale la presente causa costituisce un incidente sollevato dinanzi al giudice nazionale, cui spetta quindi statuire sulle spese. Le spese sostenute da altri soggetti per presentare osservazioni alla Corte non possono dar luogo a rifusione.

 Per questi motivi, la Corte dichiara:

1)      L’articolo 30, paragrafo 1, primo comma, del regolamento (CE) n. 1371/2007 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23 ottobre 2007, relativo ai diritti e agli obblighi dei passeggeri nel trasporto ferroviario, dev’essere interpretato nel senso che l’organismo nazionale responsabile dell’applicazione di tale regolamento non può, in assenza di disposizioni nazionali a tal fine, imporre a un’impresa ferroviaria, le cui condizioni d’indennizzo per il rimborso del prezzo del biglietto non corrispondono ai criteri fissati dall’articolo 17 di detto regolamento, il contenuto concreto delle stesse.

 2) L’articolo 17 del regolamento n. 1371/2007 dev’essere interpretato nel senso che un’impresa ferroviaria non è legittimata a inserire nelle sue condizioni generali di trasporto una clausola in forza della quale essa è esonerata dall’obbligo d’indennizzo per il prezzo del biglietto in caso di ritardo, qualora il ritardo sia imputabile a un caso di forza maggiore o a una delle cause elencate all’articolo 32, paragrafo 2, delle regole uniformi concernenti il contratto di trasporto internazionale per ferrovia dei viaggiatori e dei bagagli della convenzione relativa ai trasporti internazionali per ferrovia, del 9 maggio 1980, come modificata dal protocollo di Vilnius del 3 giugno 1999.

 

 

 

 

 

 

 

Ci teniamo a sottolineare che il servizio è e rimarrà sempre gratuito, in quanto lo scopo ultimo della nostra associazione è proprio garantire tutela a tutti i viaggiatori e far valere sempre i loro diritti!

Visita il nostro sito e le nostre pagine Facebook dove troverai tante altre info e curiosità (ebbene si, siamo anche sui social) lasciando un “mi piace” per supportare le nostre attività.

Contattaci mediante il Modulo sottostante 

 

Comments are closed.

SOS consumatori
4.8
Based on 144 reviews
realizzato da Facebook
Agatone Francesco
Agatone Francesco
2020-03-20T11:53:58+0000
Rapidi e spietati....💪💪💪👏👏👏👏👌👌👌👌👍👍👍👍👍👍
Valentina Bonati
Valentina Bonati
2020-01-22T16:19:26+0000
IO, BENINI ALESSIA E MAROLA GIACOMO consigliamo vivamente questo servizio! Un ottimo lavoro! SOS consumatori ci ha... permesso di ottenere un rimborso da parte di una compagnia aerea con la quale abbiamo avuto una spiacevole esperienza (3 ore di ritardo del volo e bagagli smarriti).leggi...
Ida Catanese
Ida Catanese
2019-12-07T22:10:45+0000
Consiglio a tutti coloro che hanno bisogno d giustizia ed essere seguiti.... Mi hanno aiutata nella... controversia,vincendola, con il mio vecchio gestore telefonico per la fatturazione "illecita" di 28gg. Professionalità, umanità e disponibilità vi contraddistinguono. Ottimo!!leggi...
Nadia Gragnaniello
Nadia Gragnaniello
2019-12-07T22:07:13+0000
Ottimo servizio. Mi hanno fatto avere un rimborso, essendo cliente Tim, avendo avuto una fatturazione a 28 giorni su... contratto. Lo consiglio vivamenteleggi...
Teresa Perrotta
Teresa Perrotta
2019-12-07T22:05:55+0000
Numeri uno nel risolvere un problema inerente alla fatturazione 28 giorni. Ho avuto il mio giusto rimborso! Grandi!
Flavio Vitagliano
Flavio Vitagliano
2019-12-07T00:17:42+0000
Quasi per caso sono venuto a conoscenza di una possibilità di rimborso inerente ad una cosidetta "FATTURAZIONE 28... GIORNI". Infatti dopo un controllo delle mie fatture telecom, ho capito che per quasi più di un anno, veniva emessa una fatturazione a cadenza di 28 giorni anzichè 31. Facendo richiesta e facendo presente tutto a Disservizio Telefonico, dopo poco tempo ho riscosso il mio equo rimborso! A dire la verità, in maniera del tutto inaspettata, questa associazione di tutela del consumatore, mi ha fatto ottenere un equo rimborso nei confronti di telecom. Nel mio piccolo consiglio di mettersi in contatto con loro, ovviamente pienamente soddisfatto.leggi...
Luca Perrotta
Luca Perrotta
2019-12-06T15:22:44+0000
Nell'ultimo periodo ho conosciuto una problematica che affligge milioni di utenti. La cosidetta Fatturazione 28... giorni. Vodafone nel periodo aprile 2017 ad aprile 2018, mi ha fatturato, ogni 28 del mese, la scadenza delle bollette. Ingiustamente e soprattutto illegalmente, ho deciso di rivolgermi a degli specialisti. Dopo quasi 4 mesi ho ricevuto quello che mi spettava. Grazie a SoS disservizio telefonico, ho ricevuto il mio rimborso. Professionalità e disponibilità. Numeri 1!leggi...
Davide Bencivenga
Davide Bencivenga
2019-12-06T15:16:51+0000
Avevo una problematica che in realtà non sapevo di avere. Mi spiego, sono venuto a conoscenza di una fatturazione... emessa in modo criminoso, se posso aggiungere, emessa dalla mia compagnia telefonica Tim. Nello specifico denominata "Fatturazione 28 giorni". Ho fatto subito richiesta a questa associazione che mi ha fatto ricevere un giusto rimborso. Purtroppo in molti non ne sono a conoscenza di questa vera e propria violazione di questo diritto di rimborso, spero vivamente che il vostro lavoro continui per tantissimi altri come me. Assolutamente soddisfatto!leggi...
Vincenzo Germano Longo
Vincenzo Germano Longo
2019-12-06T15:08:01+0000
Nelle fatture Vodafone era presente una anomalia molto diffusa (a quanto pare) riguardante la fatturazione 28... giorni. Tramite l'associazione e il portale DisservizioTelefonico , facendo presente il tutto, sono riusciti ad ottenere il mio equo rimborso. Ho già consigliato di far visionare il tutto all'attenzione di questi esperti, che tra l'altro, in maniera del tutto gratuita, garantiscono la tutela dei consumatori. Soddisfatto e rimborsato letteralmente!leggi...
Federica Gobbo
Federica Gobbo
2019-11-28T14:20:51+0000
Precisi e cordiali, sempre disponibili, consiglio il loro aiuto per chi si trova in difficoltà con gli operatori... telefonici.leggi...
Nadia Bortolamedi
Nadia Bortolamedi
2019-10-24T10:06:26+0000
Precisi, telefonate e mail efficienti, super consigliato per chi è in difficoltà
Federica Rispoli
Federica Rispoli
2019-09-18T14:55:39+0000
Mi sono rivolta a SOS Consumatori per un disservizio di una compagnia telefonica. Mi sono trovata benissimo, ho... riscontrato un servizio rapido e molto efficiente.leggi...
Franca Secci
Franca Secci
2019-09-16T13:52:06+0000
A causa di un disservizio con il mio gestore telefonico ho ottenuto, per il danno subito, un rimborso che mi ha... ampiamente soddisfatta. Ringrazio sentitamente SOS Utenti Consumatori che si sono occupati della mia pratica di risarcimento. Consiglio vivamente di rivolgersi a questa Associazione in caso di necessità perchè si sono dimostrati professionali, competenti e soprattutto efficaci. Grazie, grazie e grazie a tutto lo staff ed in particolar modo all'Avv. Michele Ferrara.leggi...
Salvatore Sbordone
Salvatore Sbordone
2019-08-30T19:55:52+0000
Non consiglio assolutamente Sos consumatori , più di 5 anni fa abbiamo aperto un azione legale nei confronti di... Alitalia , e niente non li abbiamo sentiti più , quando abbiamo chiesto informazione loro dicevano che la causa era stata rimandata , poco professionali poco attenti alla clientela , non firmate nessun foglio in bianco quando vi viene proposto , possono scrivere qualsiasi cosa oppure possono ricevere direttamente loro il rimborso .leggi...
Francesca Felici
Francesca Felici
2019-07-08T18:49:57+0000
A me non mi hanno fatto sapere più niente da gennaio !!!nonostante mail e solleciti, attualmente la linea fissa ancora... isolata da gennaio e loro non mi hanno MAI FATTO SAPERE NIENTE !!! Vergognosileggi...
Yakup Yaprak
Yakup Yaprak
2019-07-04T17:50:21+0000
ho ricevuto direttamente sul conto corrente la somma che Vodafone mi avevavgatto pagare per servizi non richiesti!... Tutto grazie a SOS UTENTI CONSUMATORI. Graziella Grazianoleggi...
Luigi Rizzo
Luigi Rizzo
2019-07-04T08:37:11+0000
Grazie a SOS Utenti Consumatori che si sono occupati della mia pratica di risarcimento e rimborso per servizi... telefonici sul cellulare addebitati mai richiesti. Hanno provveduto a tutto e sono rimasto sorpreso per il risarcimento ottenuto! Grazie mille!!! Consiglio a chiunque abbia avuto dei disguidi di rivolgersi a loroleggi...
Christian Ceccon
Christian Ceccon
2019-06-26T06:19:09+0000
Ringrazio SOS Utenti Consumatori per essersi occupati della mia pratica di risarcimento e rimborso per servizi... telefonici sul cellulare non richiesti. Hanno provveduto a tutto e sono rimasto piacevolmente sorpreso per il risarcimento ottenuto! Grazie mille!!! Consiglio a chiunque abbia avuto dei disguidi di rivolgersi a loroleggi...
Luca Minguzzi
Luca Minguzzi
2019-06-20T17:22:46+0000
tutto ok problema risolto
Luca Nocelli
Luca Nocelli
2019-06-14T13:33:28+0000
mi hanno seguito con un disservizio Fastweb. mi hanno rimborsato e sono stati molto professionali
Giovanni Cioffo
Giovanni Cioffo
2019-05-03T13:56:04+0000
Ottimo servizio e cordialità unica, sono molto soddisfatto di come hanno agito per mio conto, grazie mille
Nello DiEffe
Nello DiEffe
2019-04-12T13:44:05+0000
Ottima assistenza. Personale estremamente professionale e serio!
Marino Massimiliano
Marino Massimiliano
2019-04-04T08:20:26+0000
hanno fatto un buon lavoro.
Iole Di Benedetto
Iole Di Benedetto
2019-03-09T06:20:54+0000
Mi arrivò da una nota compagnia telefonica una penale da pagare, mi sono affidato a loro e hanno concluso la pratica... con esito positivo. Grazie mille sos utenti consumatori affidabilissimi!!!leggi...
Giuseppe Nastro
Giuseppe Nastro
2019-03-06T12:28:30+0000
Grande professionalità.... grazie
Michele Ferrara
Michele Ferrara
2019-03-02T10:38:28+0000
Professionisti es attenti alle esigenze del consumatore!
Assunta Falabella
Assunta Falabella
2019-03-01T16:11:45+0000
Li ho contattati per due pratiche H3G e mi hanno risolto il problema! Efficienti! Mi hanno seguito passo dopo passo... Consigliatissimo !👍🏻leggi...
Francesco Cimolino
Francesco Cimolino
2019-03-01T15:37:23+0000
Con grande sorpresa ho ricevuto un rimborso grazie all’intervento di Sos consumatori, dopo parecchi mesi nei quali... avevo perso oramai le speranze. Grazie per il vostro attento lavoro nei confronti di noi consumatori. Francescoleggi...
Stefano Torres
Stefano Torres
2019-02-14T18:08:06+0000
Ho avuto dei problemi con la linea fissa di casa.Linea muta.... Ho contattato SOS consumatori e nel giro di pochissimo... tempo mi hanno risolto il problema e mi hanno richiesto anche un indennizzo monetario. Grazie mille! Vi consiglio questo bel servizio offerto da SOS Consumatori!leggi...
Ivana Zini
Ivana Zini
2019-02-13T15:35:12+0000
persone competenti ....finalmente mi hanno risolto il problema di addebiti non autorizzati da me....(vodafone)
Cosimo Nuzzaci
Cosimo Nuzzaci
2019-02-11T10:40:50+0000
Ho contattato l'associazione SOS consumatori e ho ricevuto il ristoro per i danni inerenti agli addebiti non... autorizzati. Servizio molto buono, dall'inizio alla fine. Consigliatissima!leggi...
Massimo Zanchi
Massimo Zanchi
2019-02-06T12:49:38+0000
ho avuto problemi con un gestore telefonico: addebiti non autorizzati. sono riusciti ad aiutarmi ed avere il rimborso... dei soldi a me detrattileggi...
Salvatore Bellopede
Salvatore Bellopede
2019-01-27T12:12:19+0000
Ho contattato SOS consumatori per degli addebiti non autorizzati e mi hanno fornito con gran successo il rimborso.... Grande!!! 5 stelleleggi...
Giuseppina Chiauzzi
Giuseppina Chiauzzi
2019-01-21T15:54:47+0000
Una associazione seria che rende fatti e non parole! Hanno risolto egregiamente un problema di DISSERVIZIO TELEFONICO,... ottenendo il rimborso che non ci sarebbe stato senza il loro intervento!leggi...
Ignazio Grammatico
Ignazio Grammatico
2019-01-11T11:01:27+0000
Sono bravissimi, efficienti, veloci. Risolveranno sicuramente i vostri problemi.
Camillo Pilla
Camillo Pilla
2019-01-07T13:45:53+0000
Ho avuto un problema con la 3 e i ragazzi di SOS consumatori sono stati eccezzionali nel risolvere la controversia.... Grazieleggi...
Jacopo Vallotto
Jacopo Vallotto
2018-12-04T08:30:43+0000
Ho contattato SOSUtentiConsumatori per caso, dopo alcuni addebiti x servizi non richiesti di WIND, e ho ottenuto quasi... tutto quello che avevo perso. Sinceramente avevo poca speranza ma alla fine ho dovuto ricredermi, il servizio è stato efficiente. Ho ricevuto 150 euro dalla Wind , di cui 50 euro come risarcimento ( su 70 euro di addebiti indesiderati, dei quali c'è da tenere conto che non sono riuscito a fornire tutta la documentazione)e 100 euro da restituire a SOS per le spese di assistenza. Soddisfatto, lo consiglioleggi...
Massimiliano Stirparo
Massimiliano Stirparo
2018-11-23T16:45:50+0000
Ho inviato la documentazione richiesta e il reclamo e dopo più nulla. Nemmeno il garbo di rispondere, ai numerosi... messaggi e email. Pessimo!leggi...
Marina De Matteis
Marina De Matteis
2018-11-20T18:15:40+0000
non è completamente gratuito è un imbroglio
Paolo De Biasi
Paolo De Biasi
2018-11-09T07:56:20+0000
Ottimo servizio e tempi di risposta relativamente veloci. Utilizzato già diverse volte solo per la telefonia sia... mobile che fissa e sempre avuto i rimborsi. Ottimo.leggi...
Luca Renier
Luca Renier
2018-09-17T09:37:10+0000
a maggio mi accorgevo che da aprile ero abbonato ad uno di quei servizi digitali a pagamento settimanale con una spesa... totale di 40€. subito ho telefonato al mio gestore Vodafone ma mi son sentito rispondere che essendo passati 30 giorni non potevo essere rimborsato. sono cliente da ben 20 anni con numerose sim e adsl case. su internet ho trovato questa associazione e così ho provato ad inviare tutta la documentazione richiesta. a luglio ho ricevuto una telefonata minatoria da parte di vodafone in cui l'operatore mi ha assalito chiedendo come mi ero permesso a fare una cosa simile ed io ho sbattuto giù il telefono. a settembre mi chiama sos consumatori dicendomi molto gentilmente che avevano recuperato ben 100€ di cui 50€ erano il mio rimborso (di più dei miei 40€ richiesti) e 50€ aspettavano a loro una volta ricevuti. sono molto soddisfatto e sicuramente consigliati a chi ha problemi similileggi...
Franco Chinaski Zaccaro
Franco Chinaski Zaccaro
2018-09-14T12:04:40+0000
pratica inoltrata praticamente un anno fa...e ancora neanche riesco a sapere telefonicamente lo stato ...ogni volta... lascio il nome e il telefono, si scusano, ma nessuno che mi richiama...questa settimana per ben tre volte...ogni volta mi viene detto che il responsabile pratiche di Roma non c'è ma che verrò prontamente richiamato il pomeriggio( se chiamo di mattina),o che verrò richiamato la mattina successiva ( se chiamo di pomeriggio)...e ribadisco , pratica inoltrata a settembre dello scorso annoleggi...
Angelo Ercol
Angelo Ercol
2018-09-03T21:06:40+0000
Grazie a loro ho ottenuto un rimborso per servizi non richiesti a operatore H3G
Lauro Faggi
Lauro Faggi
2018-09-03T16:55:00+0000
Servizio serio...consiglio di rivolgervi a loro per qualsiasi disservizio... soddisfatta
Titti Torre
Titti Torre
2018-08-23T12:17:17+0000
Mi sono affidata a loro per un problema con Fastweb, si sono mostrati fin da subito professionali ed efficienti e hanno... seguito con estrema cura tutta la vicenda, senza lasciare nulla al caso. Ottimo servizio, ho trovato persone preparate e competenti!leggi...
Mirco Masetti
Mirco Masetti
2018-08-08T09:23:54+0000
Ottimo servizio, mi ha aiutato per un addebito illecito dell'operatore telefonico H3G. Dopo il primo contatto per mail... sono stato chiamato sul numero di cellulare che ho indicato in fase di registrazione e mi hanno spiegato tutto in maniera chiara e professionale. Dopo aver compilato e inviato per mail la documentazione richiesta sono passati circa 2 mesi e sono stato contattato per telefono per dove mi è stato detto che avrei ottenuto un rimborso di 20 euro. Cosa dire, consiglio questo servizio a tutte le persone che hanno problemi con le compagnie telefoniche. Ottimoleggi...
Sandy Minto
Sandy Minto
2017-06-25T11:51:55+0000
Te Diana
Te Diana
2017-07-19T13:42:56+0000
Emil Hebi
Emil Hebi
2018-08-04T08:02:12+0000
Avevo problemi con LA 3, secondo loro dovevo pagare per aver fatto il passaggio verso un altro operatore.. Mi sono... rivolto a questa associazione ed ho ottenuto l'annullamento della Fanta penale e in più un risarcimento! Grazie mille.leggi...
Lorenzo Torrisi
Lorenzo Torrisi
2018-07-31T05:32:52+0000
Mi hanno fatto recuperare gli addebiti per i servizi a pagamento mai richiesti
Regla Martinez
Regla Martinez
2018-07-18T10:30:31+0000
Fatta contestazione alla compagnia telefonica Wind e ricevuto un bel risultato, quindi ritengo che svolgono bene il suo... lavoro e di conseguenza affidabili, grazie milleleggi...
Flavio Gobbo
Flavio Gobbo
2018-07-13T11:45:47+0000
Ottimo servizio contro gli addebiti ingiusti comminati dai provider ai clienti. Nel mio caso hanno risolto 2... controversie ottenendo il rimborso.leggi...
Felicia Di Palma
Felicia Di Palma
2018-07-12T17:20:54+0000
Per caso ho affidato a loro la mia problematica con Fastweb inerente disservizi e problemi con le bollette,sono stati... sempre molto disponibili e gentili; molto soddisfattaleggi...
Andrea Picci
Andrea Picci
2018-07-12T10:57:20+0000
Soddisfattissimo, gentili e molto efficaci , ho ottenuto il mio rimborso ,, grazie
Ferdinando Puca
Ferdinando Puca
2018-06-30T08:02:19+0000
Professionalità al servizio dei consumatori...ho richiesto, la loro assistenza gratuita, per una controversia nei... confronti della Wind.. ho ottenuto lo storno di tutte le somme ingiuste che mi chiedevano , e un rimborso di 200 euro per il disservizio.leggi...
Nicoletta Ferrario
Nicoletta Ferrario
2018-05-26T16:58:07+0000
Grazie a SOS Consumatori ho ottenuto un rimborso da una compagnia telefonica. È stato tutto molto semplice, sono stati... molto chiari e attenti, si sono occupati di tutto. Rivolgetevi a loro con fiducia!leggi...
Andrea Sotgia
Andrea Sotgia
2018-05-17T05:56:12+0000
Esperienza molto positivi, il servizio è del tutto gratuito, basta inviare moduli e documentazione e si occupano di... tutto. Ho ottenuto il rimborso di quanto dovuto senza dovermi occupare di nulla. Consiglio a chi dovesse avere bisogno di risolvere pratiche di risarcimento di affidarsi ad SOSconsumatori!leggi...
Ugo Darielli
Ugo Darielli
2018-05-10T08:27:40+0000
Servizio affidabile e totalmente gratuito. Grazie alla loro assistenza sono riuscita a ottenere tutti i rimborsi per i... tanti servizi non richiesti che la Tre mi ha addebitato.Un grazie di cuore!!leggi...
Marco Ballarin
Marco Ballarin
2018-04-30T18:06:56+0000
Ottimo servizio persone molto serie . Consiglio a tutti se avete problemi molto onesti.grazie di cuore Marco
Alessandra Plebani
Alessandra Plebani
2018-04-27T19:12:20+0000
Molto professionali e soddisfatta del loro lavoro ed ho ottenuto il rimborso chiesto
Anna Lisa Castro
Anna Lisa Castro
2018-03-20T10:25:50+0000
Servizio affidabile e totalmente gratuito. Grazie alla loro assistenza sono riuscita a ottenere tutti i rimborsi per i... tanti servizi non richiesti che la Tre, periodicamente, ha addebitato e continua ad addebitare sul mio credito. Ci sentiremo presto, ahimè!!!leggi...
Andrea Goria
Andrea Goria
2018-02-23T16:53:46+0000
Mi sono rivolto a SOS consumatori per un disservizio da parte della mia compagnia telefonica. Grazie a questa... associazione sono riuscito ad ottenere un rimborso dei costi sostenuti, per cui sono molto soddisfatto.leggi...
Andrea Bartolomei
Andrea Bartolomei
2018-02-09T21:20:36+0000
Servizio GRATUITO e funzionale: ho inviato loro la documentazione relativa al mio problema (addebiti illeciti da parte... del fornitore di telefonia mobile) e non ho dovuto far altro che attendere la risoluzione da parte di SOSconsumatori. Infatti successivamente l'associazione mi ha informato della risoluzione del problema e che avrei ricevuto il rimborso per l'addebito illecito oltre alla quota di compenso per l'associazione stessa. Alla ricezione dei soldi ho trattenuto la quota di mia spettanza e ho girato all'associazione la quota restante.leggi...
Francesca Jigen Spinelli
Francesca Jigen Spinelli
2018-02-09T13:03:25+0000
Laltra Lei
Laltra Lei
2017-12-27T12:59:58+0000
Un servizio utile e gratuito per il cittadino che finalmente non si sente più abbandonato e inerme di fronte agli... ERRORI� di fatturazione delle grandi aziende. Staff disponibile e competente. Hanno gestito la mia pratica fino al rimborso dell'indebito aggiornandomi costantemente, offrendomi tutte le informazioni necessarie e le soluzioni più corrette. La soddisfazione di noi utenti è il vostro miglior biglietto da visita.^____^leggi...
Mario Mirimin
Mario Mirimin
2017-12-21T15:57:32+0000
Prudente Photos
Prudente Photos
2017-12-14T08:43:32+0000
Un grande servizio ed aiuto al pubblico.... Super Consigliato con personale di grande competenza avvocati gentilissimi... e disponibili. Personalmente è la seconda volta che mi risolvono problemi!!!!leggi...
Elena Trivellato
Elena Trivellato
2017-12-05T15:38:32+0000
Liberata Falcone
Liberata Falcone
2017-11-30T23:46:58+0000
Ottimo servizio, grazie a loro sono riuscita ad avere un rimborso, anche se parziale, per tutti i soldi che mi sono... stati addebitati ingiustamente per via di abbonamenti attivati a mia insaputa. Consiglio vivamente di rivolgersi a loro per avere un po' di giustizia e....occhio ai servizi in abbonamento!leggi...
Enea Magni
Enea Magni
2017-11-09T11:04:09+0000
Grazie a loro, ho potuto riavere tutti i soldi buttati nelle bollette come abbonamenti vari che si attivano da soli... (loghi suonerie ecc) senza di voi sarebbero stati persi! grazieleggi...
Corrado Tonello
Corrado Tonello
2017-09-27T14:43:10+0000
Bravissimi, ho appena ricevuto il rimborso da Tre per vari addebiti di servizi mai richiesti. Grazie ancora!!
Silvia Povelato
Silvia Povelato
2017-09-25T12:56:33+0000
I miei complimenti per come siete riusciti ad ottenere il rimborso da H3g. Per quel che posso fare divulgo la mia... esperienza ai miei conoscenti. Un ringraziamento pubblico era doveroso...:=)leggi...
Angelo Plumari
Angelo Plumari
2017-09-11T18:03:25+0000
Ancora una volta l'Associazione ha risolto positivamente un problema con la mia compagnia telefonica. Puntuale come... sempre. Grazie.leggi...
Tonino Matarrese
Tonino Matarrese
2017-09-07T16:27:04+0000
La Tim aveva attivato dei servizi a pagamento a mia insaputa. Girando su internet conoscevo SOS consumatori a cui mi... sono rivolto spiegando quello che era successo.lassistenza è stata veramente professionale. Non solo mi è stato disattivato il servizio è restituito il maltolto, ma a distanza di mesi ho ricevuto anche un piccolo indennizzo. Veramente bravileggi...
Matteo Doto
Matteo Doto
2017-08-07T10:53:46+0000
tutto perfetto, ho ricevuto il rimborso per i servizi non richiesti attivati da 3HG.
Alessia Menicanti
Alessia Menicanti
2017-07-19T15:50:32+0000
Orlando Zagaria
Orlando Zagaria
2017-07-19T13:39:25+0000
Antonio Cantile
Antonio Cantile
2017-07-12T16:57:52+0000
Domenico Galiani
Domenico Galiani
2017-07-11T14:28:49+0000
Fraffo Bianco
Fraffo Bianco
2017-07-11T13:32:38+0000
Ottima associazione di consumatori, davvero preparati e cordiali. Validi professionisti del settore cui rivolgersi in... caso di necessitàleggi...
Alessandra Iaccarino
Alessandra Iaccarino
2017-07-04T19:59:39+0000
Mi sono rivolta a questa associazione per un problema riguardante un disservizio avuto con fastweb, la linea ADSL era... completamente assente... mi hanno risolto il problema in pochi mesi facendomi avere anche un indennizzo dalla compagnia telefonica...leggi...
Potito Cannone
Potito Cannone
2017-06-27T10:48:46+0000
Grazie ha sos utenti consumatori ho ricevuto un rimborso dalla 3 di abbonamenti mai richiesti, occhio che le compagnie... telefoniche sono furbe... professionali e cordiali... grazieleggi...
Virginio Pretali
Virginio Pretali
2017-06-20T16:22:10+0000
Patrizia Collovati
Patrizia Collovati
2017-06-01T21:13:10+0000
Bravi, precisi e puntuali. La Tre mi aveva addebitato svariate piccole somme per servizi non richiesti. Ho chiesto la... disattivazione dei servizi ed il rimborso. Hanno disattivato (dopo un ulteriore addebito di 50 €) ma hanno negato il rimborso. Ho inviato una mail a SoS utenti consumatori che subito ha peso in carico il reclamo e senza alcun esborso a carico mio, ha ottenuto il rimborso che mi era dovuto. Grazie ancora, la cifra non era elevata, ma l'ingiustizia insopportabile.leggi...
Federica Stefani
Federica Stefani
2017-05-02T16:44:54+0000
Il presidente è persona disponibile e molto gentile. Scettica all'inizio ma ora consigliero' il servizio alle mie... amicizie.leggi...
Maria Natale
Maria Natale
2017-04-23T13:14:50+0000
Finalmente una vera Associazione che gratuitamente mi ha aiutata ad essere risarcita! Siete stati davvero fantastici,... siete riusciti a farmi riottenere tutti i soldi che mi avevano addebitato ingiustamente! Grazie infinitamente!!!!!leggi...
Maria Pumpo
Maria Pumpo
2017-04-23T13:08:31+0000
Un vero Grazie all' associazione SOS Utenti Consumatori che con professionalità é riuscita a tutelarmi gratuitamente!... Ho ricevuto il mio rimborso e le spese le ha sostenute la stessa compagnia telefonica. Siete eccezionali!!!!leggi...
Lorenzo Ancillotti
Lorenzo Ancillotti
2017-04-18T13:54:15+0000
Indubbiamente efficienti e preparati! Sono riusciti a farmi ottenere buona parte di un rimborso per una truffa... telefonica subita.leggi...
Letizia Orzella
Letizia Orzella
2017-04-18T06:39:39+0000
Grazie ad SOS consumatori ho recuperato tutti i soldi che mi erano stati prelevati da servizi in abbonamento mai... richiesti ed attivati di H3G. I tempi sono stati molto rapidi ed il servizio impeccabile. Grazie ancora!leggi...
Rosario Estella
Rosario Estella
2017-04-15T14:48:04+0000
Adina Pintea
Adina Pintea
2017-04-14T17:56:27+0000
Hanno fatto un lavoro eccellente con la TRE che mi toglievano sempre dei soldi per servizi a cui io non accedevo mai.
Teresa Pergami
Teresa Pergami
2017-04-14T00:25:35+0000
Ho conosciuto l'associazione tramite internet ho telefonato ed esposto il mio problema. La compagnia telefonica... pretendeva il pagamento di una bolletta esorbitante, in cui era incluso il costo di un intervento di riparazione della linea. In realta' non dipendeva da me il guasto, ma dalle condizioni disastrate di una cassetta esterna. Non solo non ho pagato la bolletta, ma grazie all'associazione ho ricevuto un assegno per me e i vicini di casa. Da allora ho sottoposto varie situazioni, passando il numero ad altri che a loro volta hanno ricevuto risarcimenti. L'ultimo episodio ha riguardato mio figlio, 5 ore di attesa in aereoporto, la compagnia ha pagato andando ad un accordo. Consiglio a tutti, se pensate di aver subito un torto, una bolletta anomala o qualsiasi abuso, fate valere i vostri diritti rivolgendovi all'associazione SOS Consumatori. Grazie a tutti voi che lavorate con serieta' e competenza, sempre gentilissimileggi...
Alessandro Carlorosi
Alessandro Carlorosi
2017-04-03T08:42:43+0000
Servizio affidabile e risolutivo laddove avrei dovuto faticare non poco per ottenere un risarcimento da una compagnia... di telefonia.leggi...
Aniello Manetta
Aniello Manetta
2017-03-28T17:50:13+0000
Dario Dell
Dario Dell
2017-02-22T20:39:38+0000
Grazie a loro ho recuperato i 30 euro di servizi attivati mai richiesti dalla h3g, e in più ho avuto un risarcimento... di 10 euro per i disagi. Beh che dire: consigliatissimi! Il servizio è gratuito e confermo pienamente che sono l'orgoglio dell'Italia!leggi...
Adriane Riccato
Adriane Riccato
2017-02-06T08:51:29+0000
Controversia vinta contro la compagnia telefonica che mi avevano addebitati dei servizi mai richiesti. Ho trovato un... assistenza efficace e delle persone gentilissime e disponibilissime.leggi...
Carlo Hamel
Carlo Hamel
2016-12-07T00:05:09+0000
Valter Vecchiarelli
Valter Vecchiarelli
2016-11-23T18:58:50+0000
Ho conosciuto questa associazione tramite dei forum su internet e avendo il problema di recuperare somme per... abbonamenti mai attivati con la compagnia telefonica H3G, che applica delle vere e proprie estorsioni, ho inviato una mail dal loro sito internet descrivendo il mio problema. Sono stato ricontattato e mi hanno spiegato come si sarebbe proceduto e tutto senza costi da parte mia. Per ora sono stati recuperati 100 euro ma attendo ulteriori recuperi Ringrazio SOS Utenti Consumatori per il servizio che mi e' stato offerto e per la loro competenza in materia.leggi...
Giacomo Papaleo
Giacomo Papaleo
2016-11-09T13:06:22+0000
Associazione formata da professionisti seri e preparati che non lasciano nulla al caso
Giuseppe Barisciano
Giuseppe Barisciano
2016-10-27T12:46:43+0000
Vito Lepore
Vito Lepore
2016-10-27T12:21:43+0000
Mi sono rivolto all'avv. Cozzolino presso la sede di Ercolano per un disservizio telefonico. Il caso è stato... brillantemente risolto e sono stato adeguatamente risarcito. Ringrazio l'associazione per l'interesse e lo zelo con cui ha curato la mia pratica, ma soprattutto per disporre di legali di comprovata competenza nell'ambito della tutela dei diritti del consumatoreleggi...
Susy Campanile
Susy Campanile
2016-10-26T18:14:26+0000
Franco Teresa Campanile
Franco Teresa Campanile
2016-10-26T17:28:42+0000
Ho contattato l'associazione per dei disservizi da parte di due compagnie telefoniche, Wind e Vodafone. Dopo aver fatto... causa alle suddette e aver vinto ho incassato due assegni nei termini previsti! Grazie alla disponibilità e alla serietà con cui lavorano le persone di cui ne fanno parte!leggi...
Cataldo Ferrarello
Cataldo Ferrarello
2016-10-19T14:48:42+0000
Ho avuto un risarcimento di 300€ dalla società 3 grazie alla SOS utenti consumatori soldi che pensavo persi.
Stefania Menecali
Stefania Menecali
2016-10-14T12:10:44+0000
Santino Miceli
Santino Miceli
2016-10-14T10:00:32+0000
Mauro Carnati
Mauro Carnati
2016-10-04T14:02:32+0000
SEMPLIEMENTE FANTASTICI!!! Mi hanno recuperato soldi di servizi mai utilizzati (abbonamenti giochi e rabbia strana) di... un operatore telefonico!!! Hanno fatto tutto loro !!! STRACONSIGLIATI!!! IO DAREI IN MANO A LORO I CONTROLLI DEGLI APPALTI PUBBLICI DAI COMUNI ALLE REGIONI ALLO STATO.... FORSE L'ITALIA FUNZIONEREBBE MEGLIO!!!leggi...
Rosa Stabile
Rosa Stabile
2016-10-02T18:12:46+0000
Antonio Di Natale
Antonio Di Natale
2016-09-30T14:02:22+0000
Mi sono rivolto a questa associazione per dei problemi con H3G mi hanno risolto velocemente e gratuitamente la pratica!... La consiglioleggi...
Rino Raves
Rino Raves
2016-09-30T09:08:27+0000
Ho conosciuto questa associazione tramite dei forum su internet, dopo che mi sono trovato a dover pagare una cifra... esorbitante per dei servizi non richiesti e tutto a mia insaputa. Dopo aver fatto la richiesta alla compagnia telefonica di risarcirmi dei soldi che mi sono stati tolti e ricevendo una risposta negativa, mi sono rivolto a questa associazione che molto gentilmente ha preso in carico il mio problema Ho inviato una mail dal loro sito internet descrivendo il mio problema. Sono stato ricontattato e mi hanno spiegato come si sarebbe proceduto. Non solo la causa é stata vinta, ma i soldi sono stati recuperati. Ringrazio SOS Utenti Consumatori per il servizio gratuito che mi e' stato offerto e per la loro competenza in materia.leggi...
Fabio Minopoli
Fabio Minopoli
2016-09-29T21:21:02+0000
Mi sn rivolto a loro, per alcuni addebiti nn dovuti da parte del gestore h3g. Ed ho risolto la cosa avendo anche un... rimborsoleggi...
Ian Ssali
Ian Ssali
2016-09-29T19:02:04+0000
Mi sono rivolto a questa associazione per via di una iscrizione a mia insaputa a diversi servizi erogati da una nota... compagnia telefonica. L'associazione mi ha assistito, cercato più volte anche quando pensavo che la pratica fosse stata cestinata o magari non ho risposto per alcuni impegni. Non solo la causa è stata vinta ma ho anche ottenuto il risarcimento. La gratuità e la missione di tale associazione è encomiabile e hanno la mia eterna gratitudine e pubblicità perché lo consiglio a chiunque abbia dei problemi, subito disservizi e non sappia a chi rivolgersi. Me ne approfitto per ringraziare SOS UTENTI CONSUMATORI per il servizio resomi.leggi...
Rosanna Guiotto
Rosanna Guiotto
2016-09-29T15:33:30+0000
È un'associazione competente e seria. ...mi hanno risolto un problema con la telefonia mobile 3....ho avuto il... rimborso veloce. ...grazie milleleggi...
Daniela Baiocchi
Daniela Baiocchi
2016-09-29T14:59:32+0000
Assistita perfettamente nella mia causa dall'inizio alla fine!!! Ottimo servizio e disponibilità!
Salvatore Ascione
Salvatore Ascione
2016-09-22T19:40:51+0000
Tiziana Cazzago
Tiziana Cazzago
2016-09-15T20:46:01+0000
Io ho recuperato tutti i soldi che mi erano stati prelevati da servizi in abbonamento mai richiesti ed attivati di H3G... per cui, complimenti e grazie!leggi...
Luigia Simonelli
Luigia Simonelli
2016-09-15T16:37:08+0000
Ho avuto un problema con il gestore telefonico H3G risolto brillantemente e consiglio contattare questa associazione... per qualunque disservizioleggi...
Mario Landolfi
Mario Landolfi
2016-09-14T10:44:12+0000
Mi sono rivolto all'associazione SOS di Ercolano per dei disservizi telefonici. Cortesia,disponibilità, assistenza e... tutela, i loro punti di forza. Il tutto si è risolto in tempi rapidi e con un grande risultato. Persone competenti e affidabili. Per la serie tutto è bene quel che finisce bene.. Alla prossimaleggi...
Valeria Cefariello
Valeria Cefariello
2016-09-13T16:14:29+0000
Personale cortese e disponibile, ho risolto il problema che avevo e sono rimasta veramente soddisfatta. Sicuramente... avrò piacere in futuro di rivolgermi nuovamente ad SOS utenti nel caso in cui dovessi avere problemi ma anche solo per un consulto o per delle perplessità ! Grazie!leggi...
Rocagi Di Russo Catello
Rocagi Di Russo Catello
2016-09-13T11:57:59+0000
Gilda Pedoto
Gilda Pedoto
2016-09-12T18:22:57+0000
Ho cercato sostegno in più occasioni presso l'Associazione SOS Utenti consumatori, ricevendo assistenza ed essendo... seguita in diversi reclami in modo professionale. Molto soddifattaleggi...
AlfredoFelisiana Iengo D'Antonio
AlfredoFelisiana Iengo D'Antonio
2016-09-12T16:21:45+0000
Ringrazio SOS per il servizio. Ho ottenuto rimborso per un disservizio telefonico la Consiglio vivamente... Personale... professionale e svolgimento delle pratiche in poco tempoleggi...
Maria Cozzolino
Maria Cozzolino
2016-09-12T15:38:49+0000
Competenza e professionalità risolvono tutto in poco tempo. Complimenti ragazzi sono molto soddisfatta
Alessia Cozzolino
Alessia Cozzolino
2016-09-12T14:11:10+0000
Ho avuto modo di conoscere questa associazione sita in Paolisi per problemi con la mia compagnia telefonica.... Sono... stata davvero soddisfatta perché l'avvocato mi ha risolto subito il problema facendomi avere il rimborso in tempi molto brevi... Davvero competente... Grazie per preoccuparvi dei problemi di noi consumatori, che grazie a questa associazione non ci sentiamo più soli.leggi...
Francesca Falco
Francesca Falco
2016-09-10T12:27:25+0000
Grazie alla sede dell'associazione Sos di Ercolano ho avuto un risarcimento per problemi alla linea telefonica. In... circa tre mesi è arrivato anche l'assegno. Consigliato , staff molto educato e professionale.leggi...
Andrea Mantovani
Andrea Mantovani
2016-08-08T08:11:40+0000
Finalmente un servizio gratuito utile ed efficiente! Molto soddisfatto! O acuto problemi con la h3g e tramite loro... risolto tutto!!leggi...
Alberto Pumpo
Alberto Pumpo
2016-08-07T15:22:45+0000
davvero efficienti e molto gentili. Grazie a Voi sono riuscito ad ottenere un ottimo risarcimento e senza dover... sostenere alcun costo. Grazie di esistere!!!!!leggi...
Jessica Cristiano
Jessica Cristiano
2016-07-06T14:23:22+0000
Mille grazie all'associazione SOS UTENTI CONSUMATORI per la tutela dei consumatori N.1 Italia. Cortesia,... professionalità e serietà sono i pregi che ho riscontrato! E' stato bellissimo essere riuscita ad avere un rimborso senza dover sostener alcun costo. Grazie nell'essere sempre dalla parte dei consumatori!!!!leggi...
Angela Cristofaro
Angela Cristofaro
2016-06-16T10:58:48+0000
Anna Simoncelli
Anna Simoncelli
2016-06-09T11:08:00+0000
Gentilezza, pazienza, competenza!! Sono molto soffisfatta!! Complimenti vivissimi! Una gran bella scoperta!! Grazie
Sara New Nera
Sara New Nera
2016-05-23T15:09:27+0000
Non pensavo ci fosse ancora qualcosa di buono e onesto in Italia. é la prima volta nella mia vita che trovo un... organizzazione onesta, competente e funzionale. Complimenti a tutti, davvero. Ricordo che si tratta di un associazione no profit, senza scopo di lucro e che molto sono VOLONTARI. Grazie ragazzi, davvero. (abbonamento truffa 3, rimborso) Tatiana e Saraleggi...
Dino Ragozzino
Dino Ragozzino
2016-05-08T21:17:58+0000
Eddy Serri
Eddy Serri
2015-10-11T19:05:28+0000
Valentina Maria Di Stefano
Valentina Maria Di Stefano
2015-08-27T11:57:24+0000
Loredana Capocchiano
Loredana Capocchiano
2015-08-03T10:35:17+0000
Matteo Grilli
Matteo Grilli
2015-08-03T09:56:36+0000
Raffaella Guida
Raffaella Guida
2015-07-07T17:50:34+0000
risolvono qualsiasi tipo di problema riguardante la materia della tutela dei consumatori!Davvero efficienti e veloci... consigliatissimaleggi...
Anna Licciardi
Anna Licciardi
2014-11-05T20:28:50+0000
R
Juan Pablo El Rey
Juan Pablo El Rey
2014-06-14T17:26:30+0000
ottima consigliata!!E' GRATIS
Massimo Tuccillo
Massimo Tuccillo
2014-05-30T13:19:46+0000
Molto efficiente, comodo e trovo sempre le risposte che cerco. Finalmente una pagina utile. CONSIGLIATA AL 100%!!!
Raffaella Roma
Raffaella Roma
2014-05-30T12:17:17+0000
Il motto dell’associazione SOS utenti consumatori? “Non c'è esercizio migliore per il cuore che stendere la mano e... aiutare gli altri ad alzarsi”.leggi...
Umberto Esposito
Umberto Esposito
2014-05-30T10:06:46+0000
La voce di noi consumatori! Consigliatissimo!
Giovanna Coppola
Giovanna Coppola
2014-05-29T11:30:50+0000
Grande professionalità!
Umberto Marino
Umberto Marino
2014-05-29T11:28:22+0000
Michela D'Agostino
Michela D'Agostino
2014-05-29T11:24:27+0000
Eccellente! In poche parole: Trasparenza,garanzia e competenza!
Clelia Di Martino
Clelia Di Martino
2014-05-29T11:13:41+0000
Finalmente i gestori telefonici hanno smesso di prendere soldi in modo illecito. Grazie a voi tutti. Professionalità e... non solo. A+leggi...
Mark Di Martino
Mark Di Martino
2014-05-29T11:11:44+0000
Finalmente un servizio per noi consumatori.Totalmente GRATUITO e rimborsi celeri ed assicurati. Professionali e... disponibili. Consigliatissimileggi...
Domenico Cozzolino
Domenico Cozzolino
2014-05-28T22:54:31+0000
Raffaele de Chiara
Raffaele de Chiara
2014-05-28T19:27:56+0000
Giuseppina Lucariello
Giuseppina Lucariello
2014-05-28T18:30:18+0000
Disponibilità e professionalità!Consigliatissimo!
Luigi Fadda
Luigi Fadda
2014-05-28T17:56:52+0000
Professionalità e tempestività. Consigliatissima!
Antonio Gallo
Antonio Gallo
2014-05-28T17:00:11+0000
Grande disponibilità e professionalità, consigliatissimi.
Nicolas Pagano
Nicolas Pagano
2014-05-28T16:44:33+0000
Ottima, vivamente consigliata. Celeri, professionali e disponibili!
Miriana Maiello
Miriana Maiello
2014-05-21T16:35:07+0000
Michele Ferrara
Michele Ferrara
2014-05-13T16:27:49+0000
Consigliata!Specializzata nella tutela degli utenti e consumatori !Risolve i tuoi problemi di disservizi... telefonici(internet assente od intermittente,assenza linea telefonica)di vacanza rovinata (ritardi voli ,treni,navi)facendoti avere un giusto risarcimento!La consulenza e la gestione della pratica sono totalmente GRATUITE!leggi...
De Santis Tony
De Santis Tony
2014-04-23T11:54:27+0000
Ottima
Francesco Saverio Carretta
Francesco Saverio Carretta
2014-04-15T05:53:16+0000
Altre recensioni

Network

DisservizioTelefonico


RimborsoSicuro


SosViaggiatore

Copyright © 2020 | Sos Consumatori | Tel: 06 56547128 | Tutti i contenuti del portale sosconsumatori.it sono di proprietà della SOS SRL –  P.Iva 04302280617 Cap. Soc. € 10.000,00 i.v.

Scroll Up