Chi siamo Esperto risponde Magazine on line Comunicati stampa Sedi regionali Downloads
Quesiti, progetti e FAQ Iscrizione Difesa consumatori Forum e Chat Links

"Decreto Bersani: cittadino consumatore"
 

Liberalizzazioni del governo. In parlamento, con opportune modifiche, potrebbero portare novità. Attenzione però a non sostituire con poteri nuovi. Il potere ai cittadini.

Il pacchetto del ministero dello Sviluppo Economico "Cittadino consumatore, nuove norme sulla concorrenza e sui diritti dei consumatori ()" è di per se un provvedimento che qualunque governo avrebbe dovuto prendere, sostiene Telefono Blu Consumatori, anche se riguarda solo alcuni aspetti (nemmeno decisivi) di tutela per le tasche degli italiani.

Il rischio, come sempre, è che a vecchie lobbies se ne sostituiscano di nuove (qualche es. telefonia, energia, poste, trasporti, ecc. ). Per fare un esempio vendere i farmaci generici negli ipermercati non significa necessariamente ridurre i prezzi (visto che comunque sconti minimi del 10-15% vengono già fatti da quasi un anno) ma sicuramente concentrare altri vantaggi alle megastrutture contro i piccoli. Ricordando che i decreti legge in Italia devono essere approvati nei 60 giorni dal Parlamento (e solo a quel punto il gatto è nel sacco).

Condividiamo la scelta sulle parcelle, sul diritto alla pubblicità per quanto concerne i professioni. Per RC-Auto non vi è alcun entusiasmo sui venditori plurimandatari cambierà poco o nulla. Sul monitoraggio dei prezzi, non vi è alcuna incidenza concreta, solo una fatica a raccogliere i dati. Class action, apparentemente favorevoli, assegnano il potere a corporazioni e associazioni al posto del diritto del singolo consumatore (che comunque non viene mai meno Costituzione alla mano).

Bene per le commissioni consultive se saranno in grado di fare semplificazione, trasparenza e sburocratizzazione e conflitti di interesse. Bene i passaggi di proprietà beni mobili: niente più notai che autenticano firme. Primo passo per abolire l'obbligo, in assoluto e ovunque, della figura del notaio. Bene anche per i conti correnti: obbligo comunicazione variazione condizioni (a dire il vero molti lo facevano già). Bene i taxi con piu' licenze anche se occorre capire realtà per realtà. Trasporto locale? Primo passo verso liberalizzazione. Bene anche per concorrenza e commercio le norme vanno estese anche a bar, ristoranti ed esercizi alimentari. Molto negativo sui servizi pubblici locali, non si apre in realtà al mercato. Antitrust ? Primi passi.

Complessivamente Telefono Blu Consumatori, ritiene che dovranno essere fatte opportune modifiche in Parlamento per dare forza ad una idea che comunque l'associazione indipendente riconosce positiva al Ministro Bersani.

Direzione nazionale Telefono Blu Consumatori 

Torna alla Home Page


I SITI DEL GRUPPO TELEFONO BLU: Telefono Blu - SOS Viaggiatore - Città Sicure - Telefono H - SOS Vacanze

Copyright © Telefono Blu SOS Consumatori 2002-2005e

free web page hit counter